Jiu Jitsu

Il Jiu Jitsu Brasiliano (BJJ) è una disciplina derivata dl Ju Jitsu Giapponese e dal Judo, la sua evoluzione da questi stili nasce dalla scelta strategica di spostare al suolo il combattimento per la necessità di controllare avversari più grossi o più abili nel tirare i colpi.

L’obbiettivo del BJJ è conquistare una posizione di dominio rispetto al proprio avversario per poi obbligarlo alla resa tramite tecniche di strangolamento o leve articolari a braccia e gambe.

Quando il mio avversario finisce a terra si entra nel mio mondo. La lotta a terra è come l’oceano, io sono lo squalo e molta gente non sa neanche nuotare.

Rigan Machado

Il BJJ non è comunque unicamente lotta a terra e a questo proposito consigliamo un articolo sul blog del maestro Bernardo Serrini: http://branquino.blogspot.com/2011/07/il-bjj-non-e-solo-lotta-terra.html

Partendo da posizione eretta il praticante di BJJ deve imparare a portare al suolo il proprio avversario nel modo più efficace possibile ma anche a saper gestire un combattimento in piedi.

Il BJJ è uno stile di recente creazione ma che sta godendo di una rapida e vasta diffusione grazie al suo approccio pragmatico e disincantato e al suo impiego nei combattimenti di Arti Marziali Miste (MMA).